Coop for Words 2019: un premio ai giovani talenti

Scalda i polpastrelli, libera la fantasia, perché è partita la diciassettesima edizione di Coop for words, il premio letterario dedicato ai giovani autori tra i 18 e i 39 anni, promosso da Coop Alleanza 3.0Coop Lombardia e Coop Reno. Cinque le sezioni del concorso, con la novità delle “Lettere d’amore” indirizzate a un personaggio letterario, storico o vivente (leggi il bando).

Partecipare è semplice: basta inviare la propria opera – o più opere, ma massimo una per ogni sezione del concorso – entro il 30 giugno su www.coopforwords.it. I testi, inediti in lingua italiana, possono concorrere nelle sezioni: “Poesia” (massimo 50 versi); “Lettere d’amore” (2.500 battute spazi inclusi), “Canzone d’autore” sulla base musicale del gruppo indie La Rappresentante di Lista, i “Racconti dello scontrino” ambientati in un centro commerciale (1.500 battute spazi inclusi); “Una storia di cronaca”, un articolo giornalistico su un fatto di cronaca reale o inventato (2.700 battute spazi inclusi).

Le opere saranno valutate da una giuria di esperti e da un comitato d’onore. Tra i nomi: lo scrittore Stefano Benni, il critico letterario, saggista e giornalista Marco Belpoliti, lo scrittore e autore televisivo Carlo Lucarelli, il poeta e performer Guido Catalano.

I vincitori saranno proclamati nell’ambito del prossimo Festivaletteratura, in programma a settembre a Mantova. Tra i premi in palio, un corso a Bottega Finzioni (la scuola di sceneggiatura e narrazione fondata a Bologna da Carlo Lucarelli), la pubblicazione su QN-Quotidiano Nazionale dell’articolo vincitore della sezione “Una storia di cronaca”, la possibilità di partecipare ad “Ad alta voce”, la manifestazione culturale promossa da Coop Alleanza 3.0, e al Mei (Meeting etichette indipendenti). I primi dieci elaborati di ogni sezione saranno inoltre pubblicati in un’antologia che sarà distribuita in tutta Italia nelle Librerie.coop.